ATTIVITA’ E SENTIERI

1. ATTIVITA’:

Nella Base Scout Rifugio Valcinghiana sono realizzabili molteplici attività scout:

Scouting:
ricerca tracce, osservazione animali, ricerche botaniche, vita all’aria aperta,
segnalazione, espressione, trapper, hike, raid, veglie

Campismo e pionieristica:
attendamenti, costruzioni, conoscenza dei materiali, corde e legature
uso degli attrezzi da campo

Esplorazione:
sentieri ed esplorazioni in zona di media montagna appenninica

Roccia:
palestra di roccia presso emergenza rocciosa

– Dente del Leone

Osservazioni stellari:
osservazione del cielo da punti di osservazioni privilegiati

A richiesta sono possibili supporti per:
– percorsi e guida escursionistica
– maestro di roccia
– osservazione notturna delle stelle con cannocchiale
– cena con specialità locali: le crescentine o tigelle (per quelli di pianura)
– visita a caseificio del Parmigiano Reggiano
– visita al Mulino ad acqua di Gombola funzionante dal 1500
– fare il pane nel forno a legna.

2. SENTIERI E ITINERARI :
Itinerari principali: (le distanze sono a partire dalla Base Scout)

1 CASA MAZZONI (distanza 15′)
Grande prato di sommità con bella vista panoramica del crinale appenninico dal
Cimone al Cusna. Sentiero facile in salita a 15′ dalla Base.
Adatto anche per giochi notturni ed osservazioni stellari.

2 PONTE DEL DIAVOLO (distanza 40′)
Emergenza naturalistica costituita da un particolarissimo ponte naturale di roccia.
Scavato dall’azione delle acque ha la forma di un ponte sospeso.
Molte sono le leggende che lo ricordano.
Sentiero facile che partendo dalla Base lo raggiunge in circa 40′.
Per il ritorno si può tornare alla Base in altri 30′, seguendo un’altra via che scende il
crinale verso il Monte Moro chiudendo il cerchio.

3 MONTE MORO (distanza 25′)
Cima boscata che divide la valle verso Polinago, punto panoramico.

4 CASTELLO DI BRANDOLA ( distanza 1h, 15′)
Antico castello medievale arroccato sopra ad uno sperone con mura e porta di
ingresso. Molto caratteristico.
Raggiungibile dal sentiero alto dopo Ponte Ercole scendendo a destra con ripida
discesa. Possibile completare il giro ritornando dal Monte Moro.

5 POLINAGO (distanza 2h)
Paese collinare che si trova oltre Brandola, visibile dalla Base.

6 LAMA MOCOGNO (distanza 1 h 15′)
Località appenninica che si raggiunge proseguendo il sentiero oltre Ponte del
Diavolo, da cui si può salire o trovare mezzi pubblici per il ritorno a Pavullo

 

7 MONZONE (distanza 1h)
Piccolo e caratteristico Borgo montano di origine medioevale.
Si raggiunge dal crinale che va al Ponte scendendo a sinistra.
Da Monzone si può continuare verso la via Giardini, dove ci sono i mezzi pubblici
per Pavullo, e per salire al CASTELLO MONTECUCCOLI.

8 PAVULLO (distanza 2h)
Capoluogo del Frignano, è una bella cittadina. C’è un Gruppo Scout per contatti.

9 CASTELLO MONTECUCCOLI (3 h)
Il sentiero che arriva a Monzone permette poi di proseguire fino al Castello più
famoso e panoramico del Frignano, appartenente all’eroe Raimondo Montecuccoli.
Bellissima vista su tutto il Frignano e museo naturalistico con minerali, piante ed
animali locali, entrata gratuita.

– SENTIERI SEGNATI
– Dalla BASE AL PONTE DEL DIAVOLO:ROSSO E BIANCO
– Dal PONTE ALLA BASE VERSO M. MORO:BLU E BIANCO
– Dal PONTE ALLA STRADA PER LAMA:VERDE E BIANCO