la promessa un momento importante per uno scout

Sabato 10 febbraio 2018 la Co.Ca. del gruppo scout Castelnuovo 1 si è ritrovata nella base scout Vancinghiana per un appuntamento molto importante per il sottoscritto, ma che in qualche modo ha scosso gli animi di molti dei presenti: la mia Promessa Scout.

Come sia arrivato a 48 anni suonati a “prendere” la Promessa è storia lunga, iniziata quantomeno 14 anni fa quando la mia prima figlia ha iniziato il percorso L/C, ma probabilmente molto tempo prima, diciamo 40 anni fa, quando incontrai per la prima volta un reparto scout dalle parti di Ospitale di Fanano.

Penso che non ci potesse essere posto migliore per l’occasione, la neve poi rendeva il tutto ancora più bello e mi è venuto da pensare che tanta meraviglia fosse sprecata per la mia Promessa. In verità quando davanti a quel fuoco tranquillo ho recitato titubante come un ragazzino la mia Promessa, ho visto in ognuno dei presenti risplendere la scintilla del ricordo della loro Promessa, e davanti a quegli occhi lucidi ho pensato che sì, era veramente il posto giusto e meritato per una Promessa che era anche un po’ la Promessa di tutti quelli che l’avevano vissuta in questi anni e che riaffiorava prepotentemente in mille ricordi più o meno lieti.

E a tutti quelli che leggeranno queste poche righe e ripenseranno alla loro Promessa, auguro che il naufragar sia dolce in questo mare e Buona Strada a tutti.

Roberto

 

I commenti sono chiusi.